• .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .


volgare

Cameron Diaz in “E’ grosso e non ci entra!”

Cameron Diaz, alle soglie dei quarant’anni, confessa la sua irrefrenabile voglia di sesso. “Sono pronta a viaggiare dovunque per un pene” ha affermato la bionda e sexy attrice americana. In realtà, il termine da lei utilizzato era ben più volgare. Cameron Diaz afferma di aver avuto continuamente fidanzati dall’età di 16 anni e negli ultimi anni si è imposta di non avere relazioni serie. E non sembra fermarsi alla voglia di organi sessuali maschili, perché la Diaz ha ammesso di aver avuto rapporti anche con le donne. “Amo il sesso e l’ho fatto con uomini, donne e anche da sola. Non sono lesbica, ma neanche sono contraria, basta che la mia partner sia bella e intelligente. Quando sei in crisi fare sesso più volte al giorno aiuta di più che ricorrere a droghe, alcol e medicine”.
Impegnata sul set del suo nuovo film, dal titolo “The Counselor”, Cameron Diaz ha come colleghi tre sex symbol come Brad Pitt, Javier Bardem e Michael Fassbender ammette candidamente: “Non ci fosse Penelope Cruz sarei sola con Mr. Mazza da golf (così come chiamato da George Clooney agli ultimi Oscar), con Mr. Wonderful’ e Mr. Biiiuuutiful. Ah, se i muri potessero parlare!”.
Si scopre, dunque, la More

Berlusconi fuorionda: “Stavo cercando di farmi la mia segretaria sul tavolo…”

Come mai l’ultrasettantenne sente il bisogno, in ogni sua uscita pubblica, di condire le sue dichiarazioni con barzellette oscene e battute volgari? Non lo sappiamo, ma quel che è certo è che il linguaggio del presidente del Consiglio sta diventando un problema politico. E’ successo ancora nell’ennesimo fuori onda, trasmesso questa volta da Annozero, e registrato da una fonte ignota a margine di un evento pubblico in cui il Cavaliere, ancora una volta, ha dato il meglio di sé.

Santanchè dopo Annozero abbandona anche Agorà. Ma non invitatela ..e che cavolo!

Il popolo dell’amore è piuttosto intollerante. Ci sarebbe da ridere. Questa ha fatto la campagna elettorale contro Berlusconi, dicendone peste e corna, ora difende l’indifendibile e fa le sceneggiate. Se questa è la destra meglio morire da piccoli. Zucconi ad Annozero l’ha fulminata: “Dice anche cose interessanti, soprattutto quanbdo tace!” Che brutto spettacolo esser rappresentanti da una donna cosi volgare ed ottusa. La fine del berlusconismo ci libererà!