• .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .


Politica

SCIOPERO GENERALE: Venerdì 27 gennaio, contro il governo delle banche.

 

Contro il governo delle banche, i diktat dell’Unione Europea, il carovita, l’attacco al lavoro, ai salari e alle pensioni e per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Perché una società non può basarsi solo sull’arricchimento indiscriminato senza regole etiche e morali che garantiscano l’esistenza di una vera civiltà. E’ ora di cambiare e interrompere la corsa verso il baratro.

Difendiamoci!

Ballarò: Maurizio Crozza ironizza sul ritorno al nucleare in Italia.

Anche la satira di un vero talento comico come quello di Maurizio Crozza si è dovuta fermare di fronte alla tragedia del terremoto e dello tsunami in Giappone. Prendendo spunto dall’attualità e dal dibattito che in queste ore si è scatenato in Italia, ieri sera Crozza ha dedicato la sua copertina di Ballarò a un argomento nuovo. Dopo la satira graffiante sul caso Ruby con il riadattamento della canzone ‘Volare’ e la tagliente ironia sulle telefonate fatte dal premier Silvio Berlusconi, il comico genovese ieri ha lanciato un appello affinché il governo italiano ripensi alla decisione di proseguire sulla strada del nucleare nel nostro paese. Un appello accorato in cui non sono mancati pungenti riferimenti anche ad altre questioni politiche di primo piano come la riforma della giustizia del ministro Alfano presente in studio. Crozza si è scatenato nei circa sette minuti a disposizione chiedendo in tutti modi alle istituzioni di More

Lisciapiluscio!!!

Ridiamo per i virtuosismi lessicali di questa simpatica signora, ma dovremmo piangere per i “lisciapilusch” che abbiamo al potere.

ZD YouTube FLV Player

More

No B-Day: intervistati gli organizzatori, Pietro Ricca: “siamo qui a difendere l’ABC della politica”

Le parole di Pietro Ricca riassumono tutto: “Siamo qui, ancora una volta, a difendere l’ABC della politica, non è una battaglia della sinistra contro la destra o dei progressisti contro i conservatori, non è questo; siamo qui, ancora una volta dopo anni a difendere le regole comuni, la legalità, il principio di uguaglianza, la separazione dei poteri, l’idea stessa di interesse generale, la politica deve essere fatta esclusivamente nell’interesse generale e non per interessi particolari, privati e illeciti; non bisogna usare il governo e le camere per sfuggire alla galera; poi ci sono regole non scritte: la trasparenza, la moralità, la nobiltà della politica. Non ho bisogno di una condanna definitiva per dire che il Dell’Utri di turno è incompatibile con una funzione parlamentare, uno che frequenta da 40 anni i mafiosi è un’impresentabile”… ma non vi vogliamo togliere il piacere di sentire direttamente dal video, buona visione…