• .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .
  • .


pdl

L’Italia nominata all’estero fa ridere anche i bambini.

Vi ricordate, all’epoca di Berlusconi l’Italia faceva ridere i polli e piangere i bambini, ma soprattutto le bambine. Brrr, non ci voglio ripensare!!! Una cosa è certa qualche passo avanti lo abbiamo fatto, almeno adesso le bambine se la ridono di gusto sentendo nominare l’Italia.

Culona inchiavabile? La Merkel risponde a Berlusconi!

Nell’ultima settimana è spuntata una notizia (non confermata) secondo la quale si sarebbero sentiti due parlamentari del PDL discutere in Parlamento sul fatto che nelle nuove intercettazioni sul telefono di Tarantini sia stata ravvisata una discussione con Berlusconi nel quale quest’ultimo avrebbe definito Angela Merkel una “culona inchiavabile”. Al di là della veridicità della notizia, che, essendo tratta presumibilmente da una conversazione privata, oltre a rasentare il gossip lascia il tempo che trova, ciò che ora vi voglio far vedere è il video esilarante che ha creato Simone Salis, del gruppo Virus de L’Unità, nel quale si ipotizza una possibile risposta del Premier tedesco a Silvio.

Bersani al premier: dimettiti!!!

Visti i risultati dei ballottaggi, il Pd chiede che Berlusconi e il suo esecutivo si presentino “dimissionari” al voto sollecitato da Napolitano sui sottosegretari, spostato a fine giugno. Governo delegittimato dagli italiani. Il premier scherza sulla sconfitta: volevo fissare il mio funerale.


Quanto ci sono costate le leggi ad personam?

Quanto costa avere un premier come Berlusconi? Le leggi ad personam che riguardano la giustizia per il Presidente del Consiglio sono costate al Paese, dal 2001 al 2011, una somma pari a 2.259.355.509 euro, intendendo il prezzo dell’impegno del Parlamento per l’esame di questi provvedimenti. Oggi, presso la Sala Stampa di Montecitorio, l’Italia dei Valori ha presentato il dossier: “Ecco quanto gli italiani hanno pagato per garantire l’impunità al premier. Numeri e cifre da capogiro che parlano chiaro”. Sono intervenuti Antonio Di Pietro, presidente di Italia dei Valori, Felice Belisario, capogruppo Idv al Senato, Antonio Borghesi, vicepresidente gruppo Idv Camera, Silvana Mura, tesoriera Idv.

«Il governo Berlusconi è alla fine dei suoi giorni e noi tiriamo le somme di una storia politica che ha più preso che dato, umiliato le istituzioni, impoverito le famiglie – ha spiegato Di Pietro -. La morale di tutto questo è che la prima cosa che dovrà fare il prossimo governo è risolvere il conflitto di interessi. Anche il decreto Omnibus che oggi la Camera approva è solo un carro cui aggiungere altre leggi personali, in questo caso per gli interessi della cricca». Con questa iniziativa, «e con altri studi di settore che presenteremo», Di Pietro ha chiarito che Italia dei valori intende «chiudere la parentesi di opposizione al governo Berlusconi e aprire la parentesi dell’alternativa liberale e riformista. Prepariamoci a governare il Paese -ha concluso il leader Idv -. Mi auguro il più presto possibile dopo la chiusura dei ballottaggi delle amministrative e delle urne dei referendum».

Lo studio si limita a quantificare quanto le leggi ad personam sono costate ai cittadini – calcolando le ore impiegate da Aula e commissioni di Camera e Senato (oltre 700 per la Camera, poco meno a Palazzo Madama) – senza analizzare le conseguenze politico-sociali, che potrebbero essere anche peggiori. Si va dal legittimo sospetto al lodo Schifani, dalla ex Cirielli al lodo Alfano, dal legittimo impedimento al processo breve.

Le fasi propedeutiche al calcolo dei costi sopra citati sono state:

– Somma di giorni e ore dedicati alle leggi ad personam in Commissione e Aula rispettivamente alla Camera dei Deputati e al Senato della Repubblica, sulla base dei dati delle due camere, reperibili on-line nella banca dati dei siti ufficiali, da Ottobre 2001 a fine aprile 2011.
– Per il calcolo complessivo delle ore di lavoro delle Camere e del loro costo, sono stati presi a riferimento i dati relativi agli anni 2009- 2010, per avere un dato attualizzato al costo della vita.
– Somma su base annua delle ore di funzionamento dell’aula e delle singole commissioni (dividendo le ore totali dei lavori delle Commissioni permanenti per il loro numero ovvero 14 ). Le Commissioni permanenti non lavorano, quando c’è Aula, ed le commissioni permanenti spesso lavorano in contemporanea. Le Commissioni interessate alle Leggi ad personam, sono state prevalentemente More

Travaglio umilia i Berlusconiani in diretta Tv.

“Vuole che racconti le barzellette del Presidente del consiglio?Per usare un Linguaggio educato? Quello è il linguaggio educato che piace a Lei?..”

parte prima:

parte seconda:

parte terza:

Meditate italiani… MEDITATE!!!

Surprise: Silvio Berlusconi si dichiara donna omosessuale.

Sentitelo: “In tutti noi c’è il 25% di omosessualità, ce l’ho anch’io, solo che dopo un attento esame ho scoperto che la mia è lesbica“. Pensieri e parole del premier Silvio Berlusconi, a margine delle sue ultime dichiarazioni al vetriolo contro i giudici dai quali si sente perseguitato. Con una frase che non verrebbe partorita nemmeno dal più scarso comico del Bagaglino, il Cavaliere ha More

Iscrizioni anomale alla pagina Facebook di Silvio Berlusconi.

Durante la notte tra il primo aprile e il due , abbiamo documentato le iscrizioni alla pagina facebook di Silvio Berlusconi , perche segnalate da più persone come anomale. In effetti le iscrizioni salivano di 4000 in pochi minuti per poi fermarsi mezz’ora e ricominciare a salire di altri 4000 ecc.ecc.
Per poi alla fine fermarsi a 300500.
La mattina prima la pagina aveva solo 42000 iscrizioni….la mattina dopo ne contava 300500….Un po strano che ne pensate??

Svelata un’altra bugia di Berlusconi, stavolta sull’operazione ai denti, ma davvero pensa che portiamo l’anello al naso???

Il medico personale di Silvio Berlusconi, nel bollettino medico comunicato alla stampa dopo la pseudo aggressione di Tantaglia dichiarò che Berlusconi aveva riportato “la frattura di due denti appartenenti all’arcata superiore”. Nella ormai famosa conferenza in cui il sedicente Premier mostra il dente mancante, è evidente che il dente mancante si trova nell’arcata inferiore. E’ chiaro che Berlusconi, per impressionare l’elettorato, abbia commesso un grave errore, ovvero mostrare dove si trovasse davvero il dente mancante. In quella conferenza stampa Berlusconi disse una colossale bugia, perchè il dente mancante mostrato non faceva parte dei More

Scandalo Berlusconi-Ruby: Elio e le storie tese, dedicano una canzone al “bunga bunga”.

Ce lo insegnò Gheddafi, quanto è importante la FI, Canta Canta con Lele, balla balla con Fede, se non stai attento vai in galera, per colpa dell’Africa! 😆

ZD YouTube FLV Player

More

Load More